Le nuove tecnologie rivoluzionano la progettazione degli ambienti e il contesto urbano verso una digitalizzazione. La luce diventa cruciale, richiedendo soluzioni efficaci per migliorare il benessere individuale e ambientale. Con questo congresso AIDI si impegna a fornire contenuti autorevoli per affrontare le sfide del settore illuminotecnico, adattandosi ai cambiamenti sociali, culturali e tecnologici.
Le due giornate di lavori offriranno un programma con interventi di scenario, relazioni orali e tavole rotonde, progettati per approfondire le tematiche chiave del settore dell’illuminazione. Inoltre, durante un pomeriggio dedicato, i partecipanti avranno l’opportunità di partecipare a un workshop che mira a stimolare la collaborazione e a sviluppare nuove strategie su argomenti di grande attualità nel campo dell’illuminazione, coinvolgendo attivamente tutti i partecipanti presenti all’evento.
Scopri il programma e i suoi protagonisti
Per iscriversi e per maggiori informazioni visitare il sito congressonazionale.aidiluce.it o scrivere a aidi@aidiluce.it
È previsto il rilascio di CFP da parte dell’Ordine degli Architetti e dell’Ordine degli Ingegneri.
Offerte per i congressisti:
Registrati per la prima volta all’Associazione e ricevi uno sconto del 25% sulla quota 2025. Approfitta dell’opportunità di acquistare l’abbonamento alla rivista LUCE (4 numeri) a soli €40 invece di €60, e risparmia il 58% sull’abbonamento alla rivista Casabella. Per maggiori informazioni: aidi@aidiluce.it
Sponsor Main: A2A Illuminazione PubblicaCariboni GroupEdison Next
Sponsor Gold: AretiCity Green LightIrenSignify
Sponsor Silver: GDS LightingGMR EnlightsHelvarLoreluxLumeItaliaNeriRevetecSchréderTea ReteluceUmpi
Con il patrocinio di: Città Metropolitana di BolognaAlma Mater Studiorum – Dipartimento di ArchitetturaPolitecnico di TorinoUniversità degli Studi di Napoli Federico IIAILDAIPIANCIAPILASSILUTILITALIAOrdine degli Architetti di BolognaOrdine degli Ingegneri di Bologna
Con la partecipazione di ENEA
Media Partner: LUCECasabella

 

Con il sostegno dell’Azienda di Promozione Turistica dell’Emilia Romagna
Scopri di più sulla Regione che ci ospita