Roma, mostra

Giovedì 7 febbraio 2013
Una mostra a Roma di Alessandro Valeri
Marco Frascarolo ha ideato il progetto di lighting design

Dopo il successo della mostra inaugurata lo scorso gennaio al PAN – Palazzo Arti Napoli, in cui l’artista attraverso le sue immagini racconta i luoghi storici di New York frequentati da Andy Warhol durante il suo ultimo anno di vita, la galleria Il Ponte Contemporanea di Roma ospita l’artista Alessandro Valeri con una mostra personale dedicata al nomadismo culturale.
L’installazione di Valeri gira attorno ad una serie di opere concepite durante una tournée del Circo Togni. Sono 24 immagini che parlano di un mondo perenne, in estinzione ma pur sempre contemporaneo, dove i personaggi colti nella loro intimità, dietro le quinte, offrono un varco alla loro anima, alle loro paure. La stessa natura interpretativa ha da sempre ispirato il lavoro di Alessandro Valeri come artista preso in prestito dalla pubblicità, per cui ha firmato importanti campagne internazionali: Pirelli, Audi, Maserati e vinto: Lapis Award dell’Art Director Club Italia, New York Accademy Award, D&D London. Attraverso gli anni, l’artista ha concepito progetti per affissioni e arte di strada a Roma, Milano e Parigi. Il suo film documentario focalizzato sulla corrente della Transavanguardia dal titolo Un Segno Aperto (2011), è stato proiettato a Palazzo Reale (Milano), nell’ambito della mostra curata da Achille Bonito Oliva.

Le opere sono illuminate con un sistema dedicato a tecnologia LED, con un’elevata capacità di personalizzazione, ideato e ingegnerizzato da Marco Frascarolo, architetto e lighting designer, presidente AIDI Lazio e Molise, assieme a Federico Ognibene (ILM illuminazione).

Inaugurazione: giovedì 7 febbraio 2013 – ore 18
Il Ponte Contemporanea
Via di Panico 55/59, Roma
La mostra rimarrà aperta fino al 24 marzo 2013

invito